“Cappuccetto (Rosso) MORTISSIMO”
di Luis Murillo
illustrazioni di Emi Ordás
Valentina Edizioni, 2017
(5 – 6 – 7 anni)

Fresco fresco di stampa… anche se l’aggettivo “fresco” in questo caso non è calzante perché questo libro parla di Cappuccetto Rosso morto anzi, MORTISSIMO!
Ebbene sì, Cappuccetto Rosso, la bambina più famosa di tutte le fiabe per bambini, è morta tanto tempo fa e ora vive (si fa per dire) nel cimitero del paese di Perrault: insomma, è diventata uno scheletrino con il cappuccio rosso.
Vicino alla tomba di Cappuccetto Mortissimo alloggiano i suoi perfidi genitori che vogliono fare fuori la nonna e intascarsi l’eredità (anche da morti l’eredità serve per farsi costruire dei bellissimi mausolei), così le preparano dei dolcetti avvelenati e mandano Cappuccetto a consegnarli!
Infatti, la nonna di Cappuccetto è ancora viva e combattiva come ce la ricordiamo nella fiaba originale e, come nella fiaba originale, vive in mezzo al bosco!
Un momento! C’è anche il lupo! Un lupo che deve imparare a fare il lupo, cioè mangiare una bambina e una nonnina.
Insomma gli ingredienti ci sono proprio tutti… anche se un po’ decomposti, per farvi (letteralmente) MORIRE dalle risate!
Dimenticavo: ci sono anche le spade laser!
Le illustrazioni mortifere sono bellissime e sanno creare la giusta atmosfera cupa.
Inoltre per chi aguzza la vista, c’è anche un omaggio a “La sposa cadavere” (Corpse Bride) di Tim Burton.
H!

http://www.valentinaedizioni.it/

(immagine: la copertina del libro)

Comments are closed.