Crea sito

La cacca – Storia naturale dell’innominabile

“La cacca – Storia naturale dell’innominabile”
di Nicola Davies
Illustrazioni di Neal Layton
Editoriale Scienza, 2004
(7 – 8 anni)

Un libro non proprio nuovo ma sempre (inevitabilmente) “sul pezzo”.
Un trattato scientifico preciso su quella cosa che tutti fanno ma pochissimi nominano: la cacca!
La cacca è composta da ciò che resta del cibo digerito, in natura alcuni animali hanno imparato ad “usarla” come tonico, come deterrente per i predatori e come riserva di cibo o di batteri utili alla digestione. Altri animali invece hanno imparato a costruirsi dei veri e propri WC o ad usarla per delimitare il territorio.
Ma a noi come può essere utile la cacca?
La cacca oltre ad essere un ottimo combustibile fornisce anche tante informazioni interessanti per capire come vivono alcuni animali, cosa mangiano e -soprattutto- non sottovalutiamo l’importanza della cacca fossile che molto ci ha insegnato sui nostri antenati che non ci sono più!
E poi ancora le cacche più grandi, le cacche più piccole, le cacche più puzzolenti, forme, colori e… (blah) sapori!
Tutto, ma proprio tutto quello che volevate (e non volevate) sapere sull’innominabile: la cacca. Tutti la fanno, ma nessuno ne parla!
H!

http://www.editorialescienza.it/

(immagine: la copertina del libro)

Oh, quante cose vedrai!

“Oh, quante cose vedrai!”
Dr. Seuss
Mondadori, 2016 (prima edizione 1990)
( 4 – 5 – 6 anni)

Un libro “antico” ma sempre molto attuale.
Un”altra storia in rima firmata il Dr. Seuss, un classico intramontabile, un’avventura in rima che invita chi la legge ad andare avanti senza fermarsi mai.
Luoghi pazzeschi, personaggi improbabili, architetture fantastiche sono solo alcuni degli “ostacoli” che si trovano sulla strada della vita, ma l’importante è andare avanti per potersi riempire gli occhi di tante cose, perché un ostacolo non è un impedimento, ma una nuova possibilità!
“Hai cervello nella testa.
Hai piedi nelle scarpe.
Puoi andare dove vuoi,
da qualunque parte.
Sei solo. Sai quello che sai.
Sei TU che decidi dove andrai.”
H!

http://www.ragazzimondadori.it/

(immagine: la copertina del libro)

Che forza papà!

“Che forza papà!”
di Isabella Paglia
Illustrazioni di Francesca Cavallaro
Fatatrac, 2013
(4 – 5 anni)

Papà singoli!
Papà doppi!
Papà aggiusta tutto!
Papà forti!
Papà coraggiosi!
Papà premurosi…
Quanti tipi di papà esistono? C’è un solo papà? O ce ne possono essere due?
Ogni famiglia ha il suo papà, a volte anche più di uno!
Però chi è che racconta le storie prima di andare a letto?
Chi è che sa aggiustare i giocattoli rotti?
Chi è che spinge sempre più in alto l’altalena?
PAPÀ!!!
E questo libro parla proprio di loro.
H!

http://www.giunti.it/editori/fatatrac/

(immagine: la copertina del libro)

L’importante è che siamo amici

“L’importante è che siamo amici”
di Jessica Walton
illustrato daDougal MacPherson
Rizzoli, 2016
(5 – 6 anni)

Noi siamo quelli che siamo o quelli che sentiamo di essere?
E’ la domanda a cui cerca di rispondere questo delicatissimo libro che affronta il tema dell’identità e sulla necessità di dividere tutto in “cose da maschio” e “cose da femmina”.
Un libro che parla dell’importanza del sostegno degli amici nelle nostre scelte.
Il migliore amico di Errol è il suo orsacchiotto Thomas.
Errol e Thomas fanno tutto insieme, ma Thomas non è un orsacchiotto felice, custodisce un segreto che forse cambierà la loro amicizia per sempre… FORSE!

http://www.rizzoli.eu/ragazzi/

(immagine: la copertina del libro)

Greta, Sissi, il merlo e il libro magico

“Greta, Sissi, il merlo e il libro magico”
di Raffaele Esposito
illustrato da Roberta Lucarini
Edizioni Eracle, 2015
(5 – 6 anni)

Greta è in biblioteca per cercare un libro per la sua amica Sissi.
Sissi è molto triste, perché il suo adorato merlo è uscito dalla gabbia ed è volato via.
Riconquistata la libertà l’uccello non vuole proprio tornare.
Greta è in cerca di un libro davvero speciale per tirare su di morale l’amica. Però trova molto di più di un libro speciale: trova un libro abitato da un elfo che si offre di aiutarla.
Greta e l’elfo “volano” letteralmente da Sissi e, una volta fatte le dovute presentazioni, la creatura dei boschi le insegna che gli uccelli sono animali liberi, non vanno tenuti in gabbia e, se si cosparge ogni giorno di molliche il proprio balcone, si avvicinano spontaneamente.
Una piccola fiaba per ricordarsi che gli animali non sono giocattoli.
H!

http://www.eraclesrl.it/

(immagine: la copertina del libro)

Lo scoiattolo e la luna

“Lo scoiattolo e la luna”
di Sebastian Meschenmoser
Il Castoro, 2016
(4 – 5 – 6 anni)

“Un mattino lo scoiattolo si svegliò perché la luna era caduta sul suo ramo”.
La luna?
Proprio la luna?
Ma la luna sta su su in mezzo al cielo, cosa ci fa sul ramo dello scoiattolo?
E se un ladro l’ha rubata e poi abbandonata proprio lì?
Qualcuno potrebbe pensare che sia stato lo scoiattolo a rubarla, ma se si ruba la luna… si va in prigione!
Lo sanno bene anche il riccio e il caprone che cercano di aiutare lo scoiattolo a sbarazzarsi dell’ingombrante astro.
Una storia deliziosamente illustrata per chi ama gli scoiattoli e… la luna.
H!

http://www.castoro-on-line.it/

(immagine: la copertina del libro)

Grande Gatto Piccolo Gatto

“Grande Gatto Piccolo Gatto”
di Silvia Borando
Monibombo, 2017
(2 – 3 – 4 anni)

Grande Gatto è un gatto proprio GRANDE.
Piccolo Gatto invece è proprio piccolo piccolo.
Grande Gatto e Piccolo Gatto fanno tante cose insieme: che Grande Gatto ha una ciotola grande, un gomitolo grande e un grande tappeto dove farsi le unghie, mentre Piccolo Gatto ha una ciotola piccola, un gomitolo piccolo e un piccolo tappeto dove farsi le unghie.
Grande gatto e Piccolo Gatto sono proprio amici, ma Piccolo Gatto quando gioca perde il senso del tempo e… rimane intrappolato in cima ad un albero! Lo sanno tutti che i gatti non scendono dagli alberi quando fa buio.
Chi lo aiuterà?
H!

http://www.minibombo.it/

(immagine: la copertina del libro)

Lea e l’elefante

“Lea e l’elefante”
di Kim Sena
Orecchio Acerbo, 2017
(5 – 6 anni)

Lea era una bambina che viveva da sola in una grande casa… e aveva tutto.
Lea aveva talmente tante cose che il suo mondo era pieno, ma la sua testa rimaneva vuota.
Un giorno decise di far visita ad un elefante che pascolava tranquillo fra l’erba in giardino. L’elefante vede tutto quello che possiede Lea, ma non ne rimane impressionato, fino a quando lei gli promette di farlo volare… ma gli elefanti possono volare?
Un piccolo racconto sulle apparenze che ci fanno perdere di vista l’amicizia, quella vera.
H!

http://www.orecchioacerbo.com/editore/

(immagine: la copertina del libro)

Storia dell’immondizia – Dagli avanzi di mammut alla plastica riciclabile

“Storia dell’immondizia – Dagli avanzi di mammut alla plastica riciclabile”
di Mirco Maselli
Editoriale Scienza, 2012
(8 – 9 anni)

immondizia-cop-intera

Dove c’è vita c’è scarto.
Ogni essere vivente produce degli scarti.
Anche le piante producono “scarti”, l’ossigeno che ci permette di respirare è uno scarto delle piante.
Persino la cacca (incredibile!) è uno scarto utilissimo per l’ecosistema.
Possiamo quindi affermare che siamo circondati da spazzatura! Ma andiamo con ordine…
In questo libro saremo guidati alla scoperta dell’immondizia dall’econauta Maurice La Nature e il suo fido cane Rubby:
immondizia antica
immondizia medievale
immondizia moderna
immondizia contemporanea.
E poi ancora fogne, vespasiani, discariche, città pulite e sozze, puzza e sporcizia; oltre ai liquami di dubbia origine che aiutarono non poco il diffondersi di epidemie come la peste e il colera (per non parlare di altre fantasiose malattie).
Insomma, una montagna di sporcizia che dai tempi dei mammut fino alla “raccolta differenziata” segue l’uomo ovunque decida di insediarsi.
ATTENZIONE: in questo libro si parla di cacca ma… è tutta scienza!
H!

http://www.editorialescienza.it/

(immagine: la copertina del libro)

La luna di Luca

“La luna di Luca”
di Silvia Roncaglia
illustrato da Laura Désirée Pozzi
Coccole Books, 2017
(6 – 7 anni)

lunaluca

A volte è proprio strano pensare che stavamo dentro la pancia della mamma che ora è così piatta.
E’ quello su cui si interroga Davide dopo che la mamma gli ha detto che nella sua pancia c’è un fratellino.
C’è un altro lì dentro?
Dapprima piccolo come un girino e poi, via via che i mesi passano, sempre più grande.
Sarà maschio o femmina?
Come si chiamerà? Potrà sceglierlo Davide il suo nome? Così oltre agli occhi di papà e al naso di mamma il nuovo nato avrà anche IL NOME SCELTO DA SUO FRATELLO!
Una piccola storia che affronta delicatamente tutti gli interrogativi sulla nascita di un nuovo fratellino.
H!

https://coccolebooks.com/

COLLANA LIBRI PER PR1MA (in stampatello maiuscolo)
Altri titoli della collana:
– SIGNORINA SI PERO’
– IL PRINCIPE SUL PISELLO
– LUIGINA CUOR DI RABBIA

PALLA ROSSA E IL TERREMOTO

PALLA ROSSA E IL TERREMOTO
di maicol & mirco
BAO Publishing (Babao), 2017
(a partire da 2 anni, solo in formato digitale)

cover_20preit

Vi voglio segnalare una bellissima iniziativa della casa editrice BAO Publishing che ha appena pubblicato un libro in formato PDF, per aiutare i bambini a superare la paura del terremoto.
I proventi delle vendite di questo libro (si può acquistare solo online e solo il PDF con una donazione) verranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto.
I lettori potranno andare sul sito (https://gum.co/iLco), e decidere la cifra che vogliono pagare (il prezzo base è due euro più IVA) per scaricare il PDF di 21 pagine.
Tutti i proventi derivanti dalla vendita di questa storia verranno devoluti, per volere di maicol & mirco, alle Brigate di Solidarietà Attiva (https://www.facebook.com/terremotocentroitalia/), un attivissimo gruppo di volontari occupati in attività di aiuto diretto alle popolazioni colpite dal terremoto.
BAO Publishing mette a disposizione di chi sosterrà questa iniziativa una mailing list per la rendicontazione trasparente dei versamenti dei fondi raccolti. Per iscriversi basta scrivere a questa e-mail: michiamocliffrisolvoproblemi@baopublishing.it
Maicol & mirco li abbiamo già conosciuti come autori di “Palla Rossa e Palla Blu” (Bao Publishing 2016), il bellissimo fumetto per bambini a partire da 3 anni.

CHE COS’E’ L’INFODUMP?

isola-spazzatura-004-copia

Che cos’è l’infodump? Letteralmente è “infospazzatura” che si inserisce in una contesto senza che ve ne sia un effettivo bisogno, un processo narrativo dove il lettore viene travolto da una valanga di informazioni inutili, indigeribili e incomprensibili.
Definizione: “INFODUMP, tecnica narrativa utilizzata per fornire al lettore una serie di informazioni superflue non attinenti con la scena in atto”.
Ogni qualvolta un autore fa snocciolare ad un suo personaggio, o alla voce narrante, una sequela di dettagli che, al fine della storia, non aggiunge nulla, ebbene lì si cade nel tranello dell’infodump (molto pericoloso per gli scrittori alle prime armi).
Di solito è il cattivo che si crogiola nella sua vittoria a rivelare i suoi contorti piani all’eroe, che puntualmente si libera e lo sconfigge, ma ci sono altri esempi di infodump, come il passato dei personaggi che viene raccontato nei minimi dettagli, l’aspetto dei personaggi che somiglia ad un lunghissimo identikit, o i dialoghi poco naturali, scritti solo per fornire informazioni (superflue) al lettore.
Attenzione però, l’infodump non è così facile da riconoscere: a volte la lunghissima descrizione di un luogo, di un personaggio o di un oggetto è necessaria allo svolgersi degli eventi, l’eccesso di “spazzatura” si manifesta quando le informazioni saltano fuori all’improvviso senza coerenza e con un linguaggio troppo tecnico.
Ora sapete tutto sull’infospazzatura, ma mi raccomando: non confondete una meravigliosa descrizione che vi ha regalato momenti di altissima letteratura con l’infodump!
H!

La sedia blu

“La sedia blu”
di Claude Boujon
Babalibri, 2011
(3 – 4 – 5 anni)

9788883622397

Una sedia è soltanto una sedia?
Botolo e Bruscolo, trovano una sedia in mezzo al deserto: una sedia blu.
Quante cose può essere una sedia: una nave, un rifugio, un attrezzo per domare belve feroci come al circo…
Con la fantasia una sedia può essere qualunque cosa.
Botolo e Bruscolo scoprono un mondo a forma di sedia, una sedia blu! Però un camelide (non un cammello, un dromedario!) interrompe il loro gioco, perché non riesce ad andare oltre il limite imposto dai suoi occhi e vede SOLO UNA SEDIA!
H!

http://www.babalibri.it/

(immagine: la copertina del libro)

Il Fantastico nella Letteratura per ragazzi – Luci e ombre di 10 serie di successo

“Il Fantastico nella Letteratura per ragazzi – Luci e ombre di 10 serie di successo”
AA. VV.
a cura di Marina Lenti
Runa Editrice, 2016
(per adulti)

34731-il-fantastico-nella-letteratura-per-ragazzi

Uno sguardo sulla letteratura fantastica che ha occupato negli ultimi vent’anni gli scaffali delle librerie.
Scrittori e studiosi di fantasy si alternano in questo breve saggio per portare alla luce le linee guida che hanno caratterizzato il successo di dieci saghe fantasy negli ultimi vent’anni.
Si parte, ovviamente, con Harry Potter che ha restituito al fantasy il suo posto nella letteratura, introdotto da Silvana De Mari (che in questo libro è presente sia come studiosa di fantasy che come autrice de “L’ultimo elfo”), passando poi per “Le cronache di Narnia” che insieme a “Il Signore degli Anelli” ha vissuto una nuova giovinezza, grazie anche alle trasposizioni cinematografiche.
Dall’aspetto magico della vita raccontato in Harry Potter fino alla sacralità racchiusa nella figura del leone Aslan ne “Le cronache di Narnia” si spazia in altre saghe: “Lultimo elfo” che racchiude nelle sue pagine tutto l’orrore e tutto l’amore di cui sono capaci gli uomini, “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo” dove un moderno semidio è alle prese con avventure mitologiche e battibecchi divini, la trilogia di Bartimeus che riscrive le figure dei demoni, fino ai casi letterari come “Le cronache del Mondo Emerso”, “Hunger Games”, “Twilight” e “Shadowhunters”.
Personaggi inventati che si muovono in mondi straordinari, ma anche terribili, in una realtà speculare alla nostra dove la magia è la soluzione di molti problemi, ma rivela tutte le fragilità di chi la pratica.
Dieci saggi che scavano nell’intimo di altrettante saghe, per fornire qualche spunto in più a chi le ha già lette o per far venir voglia di leggerle a chi non le conosce ancora.
H!

Gli autori dei saggi:
Silvana De Mari (parla di Harry Potter), Paolo Gulisano (parla de “Le cronache di Narnia”), Marina Lenti, (parla de “L’ultimo elfo”), Chiara Valentina Segré (parla di “Hunger Games”), Martina Frammartino (parla di “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”), Maria Cristina Calabrese (parla de “Le cronache del Mondo Emerso), Pia Ferrara (parla della trilogia di “Bartimeus”), Laura Costantini (parla di “Twilight”), Amneris Di Cesare (parla di “Shadowhunters”), Cristina Lattaro (parla di “Divergent”).

http://www.runaeditrice.it/

(immagine: la copertina del libro)

Un orso è finito sul mio sgabello preferito

“Un orso è finito sul mio sgabello preferito”
di Ross Collins
Valentina Edizioni, 2017
(3 – 4 – 5 anni)

unnamed

NO! NO! NO
Un orso si è seduto sullo sgabello preferito di un agitatissimo topolino?
Un enorme, GIGANTESCO orso bianco!
Che fare?
Spostarlo? No, è troppo pesante.
Guardarlo male? A lui non importa di certo.
Tentarlo con qualcosa di succulento? Direi che non si lascia tentare.
Spaventarlo? un topo che spaventa un orso? Ma dai!
E dopo averle provate tutte, forse un sistema c’è, ed anche molto semplice…
H!

http://www.valentinaedizioni.it/

(immagine: la copertina del libro)

La tempesta

“La tempesta”
di William Shakespeare nell’adattamento di Mary Lamb
illustrazioni di Fabian Negrin
Orecchio Acerbo editore, 2016
(8 – 9 anni)

la-tempesta-cover

Uno dei capolavori di William Shakespeare nell’adattamento settecentesco in prosa della scrittrice Mary Ann Lamb.
“C’era una volta…” comincia come la più classica delle fiabe questa commedia shakesperiana è incentrata sulla figura di Prospero, il vero duca di Milano per dodici anni esiliato su in’isola insieme a sua figlia Miranda dopo il tradimento di suo fratello Antonio.
Grazie alle sue arti magiche e all’aiuto dello spirito Ariele (costretto a servirlo) Prospero riesce a far naufragare su un’isola dopo una terribile tempesta la nave sulla quale viaggiano Antonio e il suo complice, il Re di Napoli.
I naufraghi approdano separatamente sull’isola e si ritrovano soli, così da costruire una trama fatta di equivoci e incontri fortuiti tanto cara all’autore inglese.
Prospero così riesce a riscattarsi dalle menzogne di suo fratello, mentre Miranda si innamora del figlio del Re di Napoli.
Prima di ripartire (perché la nave non è affondata, ma attraccata in un porto sicuro) il duca rinuncia alle sue arti magiche e libera Ariele dall’obbligo di servirlo.
Le splendide illustrazioni di Negrin, sino perfette per sottolineare la potenza del racconto shakesperiano.
H!

http://www.orecchioacerbo.com/editore/

(immagine: la copertina del libro)

Calzarughe bodyfanti e altri animali da salvare

“Calzarughe bodyfanti e altri animali da salvare”
di Silvia Bonanni
fotografie di Laila Pozzo
Terre di Mezzo edizioni, 2016
(per tutti)

unnamed

Pronti a salvare gli animali con ago, filo, colla e… calzini?
Può sembrare buffo, ma mentre leggerete questo libro per realizzare animali da vecchi calzini troverete tante informazioni utili sugli animali in via di estinzione.
Il coccodrillo, la balenottera azzurra, la foca, le api, sono importantissimi per il nostro ecosistema e questo libro offre una serie di informazioni e di spunti per poterli aiutare, in modo semplice, anche mentre si cuce un calzino!
Indovinelli, habitat, alimentazione e tante altre informazioni utili accompagneranno i vostri pomeriggi alla scoperta (e al confezionamento) di tutti quegli animali che hanno bisogno di un po’ più di attenzione da parte dell’uomo.
le ultime pagine sono dedicate alla costruzione passo passo dei vostri animali di stoffa, perché è dalle piccole cose che comincia il riciclo.
H!

http://libri.terre.it/

(immagine: la copertina del libro)

L’arca degli animali

“L’arca degli animali”
di Marianne Dubuc
La Margherita edizioni, 2016
(4 – 5 – 6 anni)

arca-animali

Plic! Ploc!
La pioggia comincia a cadere e gli animali non sanno più come ripararsi.
Poi vedono avvicinarsi uno strano pesce… ma non è un pesce, è una grande barca, e un gentile signore li invita a salire.
Nella grande barca si sistemano tutti, all’inizio un po’ alla rinfusa, poi piano piano ognuno occupa il suo posto.
Fuori continua a piovere.
La vita all’interno della grande barca viene inventata ogni giorno: gli uccelli fanno il nido. le pecore saltano dappertutto, i camaleonti si nascondono, le zebre contano le loro strisce e le coccinelle giocano a domino. C’è chi si annoia e chi si diverte.
La pioggia continua a cadere.
La barca continua a navigare.
Gli animali dopo un po’ diventano nervosi, vorrebbero un pezzo di terra dove fermarsi.
Stanca dei litigi una colomba decide di andare a cercare un luogo dove fare sbarcare tutti e, dopo alcuni giorni, trova la terra in mezzo a tutta quell’acqua e gli animali finalmente possono scendere dalla barca sani e salvi grazie a Noè.
H!

http://www.ilcastelloeditore.it/catalogo.php?ed=MARGHERITA%20EDIZIONI

(immagine: la copertina del libro)

Emozioni

“Emozioni”
di Libby Walden
illustrazioni di Richard Jones
De Agostini, 2016
(per tutti)

9788851139834_d8cb92deb899ac07169910ede9170419

Un delicatissimo libro in rima per parlare di emozioni.
Il CORAGGIO è come un’arrampicata.
La TRISTEZZA è una lacrima immensa che tutto inonda.
La RABBIA è un vulcano che erutta.
La FELICITA’ invece è una festa sulla spiaggia.
L’IMBARAZZO è un tamburo che batte nel cuore.
Dieci emozioni lette attraverso una sagoma fra le pagine.
Le emozioni sono vive e, anche se non le vediamo, ci rendono unici.
Gli splendidi disegni naïf di Richard Jones rendono delicatamente “visibili” le emozioni per una lettura adatta proprio a tutti.
H!

http://www.deagostini.it/prodotti/elenco/ragazzi/1

(immagine: la copertina del libro)

Caccola

“Caccola”
di Alan Mets
Edizioni Clichy, 2016
(3 – 4 – 5 anni)

imageitem

Mai sottovalutare il potere di una… caccola!
Giulio e Giulia sono costretti ogni giorno ad attraversare la foresta per andare a scuola, però nel bosco c’è un lupo cattivo.
Quel giorno Giulia sta dicendo a Giulio che è costretta a cambiare casa, proprio perché è troppo pericoloso attraversare il bosco tutti i giorni.
Proprio quel giorno il lupo li rapisce infilandoli in un sacco.
Cosa fare?
Giulio si offre volontario per essere mangiato per primo, ma ha un piano, perché essere dei maialini zozzi ha i suoi vantaggi.
Mai sottovalutare il potere di una caccola o di una… puzzetta!
H!

http://www.edizioniclichy.it/

(immagine: la copertina del libro)

1 2 3 4 5 6 27