“Storia di Leda – La piccola staffetta partigiana”
di Ermanno Detti
illustrazioni di Roberto Innocenti
Gallucci editore, 2017 (già pubblicato nel 2002 con il titolo “Leda e il Mago”)
(9 – 10 anni)

1944.
Leda è solo una bambina, ma sulle montagne in tempo di guerra ogni risorsa è utile per fare arrivare i messaggi ai partigiani che lottano per cacciare i tedeschi dal suolo italiano. Leda fa il “lavoro” che prima faceva il suo amico Rufo, scomparso da settimane.
Purtroppo un giorno in cui Leda ha un messaggio molto importante da consegnare attira l’attenzione in un posto di blocco: fugge sulle montagne, è costretta a sparare ad un soldato tedesco, cade nell’acqua fredda di un fiume e viene salvata dal Mago.
Nella Grotta del Mago Leda ritrova Rufo e comincia a capire come funziona la Resistenza.
Però la ragazza, dal carattere forte e impulsivo, non riesce a capire perché il male va combattuto col male, lei vuole solo tornare nel suo paese in riva al mare dove -spera- la guerra non ci sia più.
Un racconto perfetto, non privo di colpi di scena, che ci fa vivere attraverso Leda l’inizio della ritirata dei tedeschi dal suolo italiano e ci spiega come vivevano e cosa facevano quegli individui che fino alla fine si sono opposti al regime fascista.
La storia di una bambina diventata grande molto in fretta, un affresco descritto splendidamente dalle parole di Ermanno Detti e dalle spettacolari illustrazioni di Roberto Innocenti.
H!

https://www.galluccieditore.com/

(immagine: la copertina del libro)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*