“Ti cerco, ti trovo”
di Anthony Browne
Camelozampa, 2018
(4 – 5 – 6 anni)

Poppy e Cy sono molto tristi perché hanno perso il loro cane Goldie.
Decidono comunque di giocare a nascondino nel bosco.
Poppy conta e Cy si nasconde.
Uno, due, tre, quattro…
Cy trova subito un nascondiglio nel bosco, fra un groviglio di rami.
Poppy smette di contare e comincia a cercare Cy.
Ma il bosco è immenso, non tutto è ciò che sembra e non tutto sembra ciò che è.
In quell’intrico di rami e foglie seguiamo Poppy nella sua ricerca, ma piano piano il paesaggio muta e le venature degli alberi diventano qualcos’altro: volti, ombre e animali nascosti affiorano dai tronchi.
Mentre Poppy cerca Cy (e lui ha sempre più paura di non essere trovato) tutto prende vita intorno a lei, anche se tutto resta immobile.
Il bosco diventa il protagonista e l’autore ci sfida a trovare cosa nasconde dentro le cortecce o fra gli spazi fra i rami degli alberi. Il bosco sa nascondere ma, in alcuni casi, sa far ritrovare le cose perdute.
Dall’autore di “Voci nel parco” un altro libro surreale in cui… perdersi.
Da oggi in libreria.
H!

http://www.camelozampa.com

(immagine: la copertina del libro)