“Tobia e la maledizione del singhiozzo”
di Anna Tasinato
illustrazioni di Stefano Turconi
Storie a sorpresa – il Battello a vapore, 2017
(7 – 8 anni)

Tobia è un ragazzo normalissimo, non fosse per il suo singhiozzo!
Sì perché Tobia singhiozza sempre e questo suo singhiozzo gli impedisce di fare qualunque cosa.
La mamma infatti glielo ricorda sempre: “Tobia hai il singhiozzo, lo sai che non puoi…”.
Eppure il suo singhiozzo ricorda il gracidare delle ranocchie che di ripetere cra cra proprio non possono fare a meno, anche la nonna gliel’ha detto quando gli ha parlato della maledizione…
Maledizione? Quale maledizione?
Eppure qualcosa di strano c’è perché una notte Tobia si trasforma proprio in una ranocchia verde con dei bellissimi riflessi arancioni.
Comincia così una notte davvero movimentata per Tobia: una ricerca di risposte per tornare umano, guidato suo malgrado da una libellula con un pessimo carattere.
Un’avventura che comincia cercando il saggio (un saggio c’è sempre nelle storie che parlano di maledizioni) e capire cosa fare per spezzare l’incantesimo.
Il saggio indica a Tobia alcune prove da superare: delle buone azioni per aiutare gli altri (sempre la stessa solfa).
Continua così la lunga notte di Tobia, aiutato dalla libellula Lobbi… ma ce la farà a spezzare la maledizione?
Una lettura veloce e divertente con un finale inaspettato.
H!

http://www.battelloavapore.it

(immagine: il cofanetto di “Storie a sorpresa” e la copertina del libro)